Home

Buone Letture



 Il futuro Bruciato
Così ci uccidono

La casta dell'acqua
 

Learn to See Like an Artist How level is https://www.levitradosageus24.com/ buy online securely brand viagra a line?

Rassegna stampa 24.10.11

Versione stampabileInvia a un amicoVersione PDF
Il consigliere Alfieri: Selva oscura - Il Messaggero Fr 24.10.11, di Annalisa Maggi
Ancora polemiche su La Selva di Paliano. Domenico Alfieri, consigliere comunale di Paliano, eletto tra le fila della Coccinella, la definisce ormai «La selva oscura».
«Il sindaco di Paliano in consiglio comunale - commenta Alfieri in un articolo uscito su un periodico locale - aveva fermamente condannato lo strumento della Stu a favore di quello del Monumento Naturale, assicurando che attraverso lo stesso si sarebbero evitate acquisizione di terreni da parte di privati e speculazioni edilizie. Ad oggi, malgrado le rassicurazioni, è avvenuto esattamente il contrario ai privati vanno un totale di circa 124 ettari (sino ad ora) per una spesa totale di quasi 1 milione di euro. La Regione che doveva avere un ruolo centrale nella vicenda ha acquistato ad oggi soltanto 91 ettari spendendo quasi 5,5 milioni di euro». A dire il vero questo dubbio è stato chiarito sabato scorso dall’assessore regionale all’ambiente, Marco Mattei, il quale ha spiegato che il valore dei lotti acquistati dalla regione è legato alla presenza di immobili mentre quelli in mano ai privati sono unicamente terreni. Altra questione sotto la lente di Alfieri è lo studio di fattibilità redatto dalla società incaricata Asp che «poteva tranquillamente essere modificato se si riteneva errato e non per quello si doveva condannare la Stu come strumento di rilancio de La Selva. I 250mila mc di edificabilità previsti a confine con La Selva di cui è fautore il sindaco con una variante al Prg a favore di privati - chiede Alfieri - non lo preoccupano invece sull’impatto ambientale che può avere su La Selva?». Sul fronte opposto, il coordinatore della Lista Civica e responsabile del progetto-Selva per l’amministrazione comunale, Vincenzo Romagnoli, torna sulla conferenza stampa tenuta venerdì dal deputato Pd Renzo Carella alla quale ha partecipato il consigliere regionale Francesco Scalia: «Il Pd di Paliano, per conto della sua segretaria, e l’associazione Pulliano (guidata da Roberto Passetti) per conto del suo presidente - sottolinea Romagnoli - hanno ritenuto opportuno tenere una loro conferenza stampa utilizzando come portavoce l’onorevole Carella. La contraddizione è palese: trattasi di chi allo stesso tempo vuol ergersi a difensore non si sa di che cosa, essendo stato al contempo uno dei fautori sia dell’istituzione che dell’ampliamento della discarica di Colle Fagiolara, lo scempio ambientale che maggiormente ha devastato il nostro territorio e di cui ancora oggi, purtroppo, siamo costretti a pagare le conseguenze».

VIDEOTECA VALLE DEL SACCO

Community

                                                 
                                   

         

 

Osservatorio PM10

Emissioni Valle del Sacco

Retuvasa on the web