Home

Buone Letture



 Il futuro Bruciato
Così ci uccidono

La casta dell'acqua
 

Learn to See Like an Artist How level is https://www.levitradosageus24.com/ buy online securely brand viagra a line?

Rassegna stampa 26.03.12

Versione stampabileInvia a un amicoVersione PDF

Ecco la notizia quotidiana 26.03.12

Anagni, il sindaco propone un cambio della viabilità cittadina con la creazione di un senso unico alla circonvallazione

 

Vista la particolare specificità che caratterizza la viabilità nel centro urbano di Anagni, unitamente alla necessità di recuperare diverse aree di parcheggio al fine di riqualificare l’intero centro storico, l’amministrazione comunale, su proposta del sindaco Dottor Carlo Noto e dell’assessore al ramo Guglielmo Retarvi, sta valutando l’ipotesi di modificare lo stato attuale della viabilità stessa lungo tutta la circonvallazione; a tal proposito, si sta vagliando la possibilità di istituire un senso unico in modo tale da permettere la creazione e la realizzazione di parcheggi lungo le mura cittadine.

Una modifica questa che, nel caso in cui venisse attuata, migliorerebbe notevolmente le condizioni della viabilità e della circolazione veicolare in tutta la città di Anagni, con una conseguente riduzione del traffico e con ricadute positive sulla qualità della vita. La proposta all’esame dell’amministrazione comunale mirerebbe non solo ad un ampliamento delle attuali aree di parcheggio, ma soprattutto ad un più generale ed incisivo rilancio del centro storico, riscoprendone così la sua naturale vocazione artistica e storica.

Ufficio Stampa Verdi - Regione Lazio
COMUNICATO STAMPA

RIFIUTI

BONESSIO (VERDI), MINAMBIENTE SI APPRESTA A RECEPIRE ECCEZIONI SU SITI DISCARICHE. DA MERCOLEDÌ REGIONE E COMUNE DOVRANNO INVERTIRE LA ROTTA E SPINGERE AL MASSIMO SU DIFFERENZIATA

«Abbiamo elementi per ritenere che il ministero dell'Ambiente stia affrontando con equilibrio ed efficacia la questione rifiuti Lazio e la riprova di ciò sta nel fatto che la comunicazione alla Regione sulle decisioni adottate è slittata di due giorni. - afferma il Presidente dei Verdi del Lazio, Nando Bonessio - Siamo convinti che il Ministro Clini sarà in grado di recepire in maniera oggettiva, perchè così era inevitabile, tutte le eccezioni tecniche, ambientali e metodologiche che sono emerse in questi mesi nella scelta dei siti per le discariche "provvisorie" che dovrebbero sostituire Malagrotta. Auspichiamo che dal ministero, inoltre, sia fatta luce sul doppio binario della politica dei rifiuti della Regione Lazio che da un lato vara un Piano Rifuti vuoto, mentre dall'altro attiva la scelta dei siti senza sottoporla alla Valutazione Ambientale Strategica come è imposto dalla normativa comunitaria e come, proprio oggi, abbiamo comunicato anche allo stesso ministro Clini e al ministro Ornaghi. Da mercoledì, quando il Ministro Clini, avrà comunicato le proprie eccezioni, si dovrà rivedere, invertendo la rotta, il Piano Rifiuti Regionale e il Piano Industriale dell’AMA avviando una fase concertata con le comunità territoriali per una vera soluzione del problema dei rifiuti del Lazio che sia basata sulla raccolta differenziata spinta ai massimi livelli e recuperare il tempo perduto».

 Roma, 26 marzo 2012

VIDEOTECA VALLE DEL SACCO

Community

                                                 
                                   

         

 

Osservatorio PM10

Emissioni Valle del Sacco

Retuvasa on the web