Home

Buone Letture



 Il futuro Bruciato
Così ci uccidono

La casta dell'acqua
 

Learn to See Like an Artist How level is https://www.levitradosageus24.com/ buy online securely brand viagra a line?

Italia

Informazioni Utilizzo dei Cookies.

 
INFORMAZIONI PER L'UTENTE
UTILIZZO DEI COOKIES
 
1. Cosa sono i Cookies
I Cookies sono dei piccoli file di testo che i siti visitati dall'utente inviano al dispositivo (solitamente al browser), essi vengono memorizzati nella corrispondente cartella del browser mentre l’utente è intento a visitare un sito web, per essere poi ritrasmessi agli stessi siti alla visite successive.
Vengono utilizzati con lo scopo di migliorare la navigazione, (il protocollo http è stateless e non riesce a “ricordare” l’utente autenticato che sfoglia le pagine), salvare delle preferenze utente già inserite (username, password ecc), tracciare i gusti e le preferenze dell’utente permettendo di poter gestire la presenza o meno di iniziative di marketing mirate o l’erogazione di servizi connessi all’attività del Titolare come newsletter, dem ecc.

Aprilia, 10 novembre 2012 - Conferenza a cura del Prof. Stefano Montanari - Nanopatologie da Inquinamento Ambientale

10/11/2012 16:00
10/11/2012 20:00
Europe/Roma
 
                     
        
  Rete Cittadini No Turbogas
 
Aprilia, 10 novembre 2012 - ore 16,00-20,00
 
Conferenza a cura del Prof. Stefano Montanari
      
 "Nanopatologie da Inquinamento Ambientale"
 
  Aula Magna Scuola Media Statale "Menotti Garibaldi"

Via Fermi, 34 - Aprilia

 

Ecosin ~ Green economy: meeting di primavera con il Ministro Clini (convegno a Roma, 22 marzo 2012)

 

Roma, 22 marzo 2012: F.S.S. - Fondazione per lo Sviluppo Sostenibile presenta il convegno “La green economy per affrontare la crisi italiana”, meeting di primavera con il Ministro dell’Ambiente Corrado Clini, dedicato al “Manifesto per un futuro sostenibile dell'Italia”. L’incontro è coordinato da Edo Ronchi, Presidente della Fondazione per lo Sviluppo Sostenibile.

Armi chimiche: riflessioni di Alberto Valleriani

Armi chimiche: riflessioni di Alberto Valleriani
 
Le mie riflessioni  sul Convegno “Armi Chimiche:” un’eredità ancora pericolosa”, in qualità di rappresentante di Retuvasa e membro del Coordinamento Nazionale Bonifica Armi Chimiche (CNBAC), sono quelle di chi ha vissuto quest’ ultimo decennio con pochi amici prima e  l’esperienza associativa dopo, la necessità di riuscire a raccontare e soprattutto a farsi ascoltare quanto Colleferro ha prodotto con la sua industria madre. Un’azienda che dal bellico, passando per il chimico, ha causato, come osammo dire anni fa, la morte dentro e fuori. Sul dentro sappiamo delle contaminazioni diffuse e delle possibili ripercussioni ad orologeria; sul fuori la realtà delle guerre lontane sia nel tempo che nello spazio, che pensiamo non ci riguardino, non sono affar nostro in quanto già compressi dalla quotidianità per occuparci anche di questo.

L’Italia vittima e carnefice delle armi chimiche fa sentire la sua voce.

21/02/2012 09:30
Europe/Roma
Comunicato Stampa
 
L’Italia vittima e carnefice delle armi chimiche fa sentire la sua voce.
 
Invito al Convegno presso il Senato della Repubblica
21 Febbraio 2012 – ore 9,30 – sala ex Hotel Bologna – Via di Santa Chiara, 5
 
Il conflitto in Libia ha contribuito a rilanciare l’allarme su componenti per la fabbricazione di armi chimiche vendute dal nostro paese senza troppi riguardi per i potenziali pericoli per l’umanità. Pare sempre più chiaro che il regime di Gheddafi accumulasse armi chimiche nei suoi arsenali anche grazie al contributo dell’industria bellica italiana.
La produzione e il deposito di arsenali chimici hanno prodotto un pesantissimo impatto ambientale in numerosi Comuni italiani, dalla Tuscia alla Lombardia, dalle Marche alla Campania, dal Lazio alla Puglia. Terreni, stabilimenti e discariche sottomarine ospitano l’eredità del colossale arsenale creato principalmente dal fascismo e poi sottaciuto dai governi della Repubblica.
Da circa un anno, un gruppo di associazioni e comitati ha istituito il Coordinamento Nazionale Bonifica Armi Chimiche, di cui è membro Retuvasa, finalizzato al monitoraggio e alla bonifica dei siti contaminati da ordigni bellici chimici inabissati o interrati durante e dopo il secondo conflitto mondiale. Il C.N.B.A.C., composto da associazioni e comitati operanti nelle zone più colpite in Italia (Lago di Vico, Molfetta, Colleferro, Ischia, Pesaro e Cattolica), invita i cittadini a partecipare al Convegno Armi chimiche: un’eredità ancora pericolosa. Mappatura, monitoraggio e bonifica dei siti inquinati dagli ordigni della seconda guerra mondiale, che si terrà il presso il Senato della Repubblica il 21 Febbraio 2012 – ore 9,30 – sala ex Hotel Bologna – Via di Santa Chiara, 5.

VIDEOTECA VALLE DEL SACCO

Community

                                                 
                                   

         

 

Osservatorio PM10

Emissioni Valle del Sacco

Retuvasa on the web